Tag

,

ascea 2013 3In questo teatro della vita realizzato ad Ascea Marina (SA) nel corso delle attività seminariali  “ANIMALI E QUALITA’ DELLA VITA” – per le due sessioni: dal 21 al 25 aprile e dal 1° al 5 maggio 2013, in uno spazio ed un tempo del dentro e del fuori, ho incontrato oltre 180 ragazze e ragazzi, ed insieme abbiamo provato a guardare il mondo, con gli occhi del clown.

Perché ?

Ma, per cogliere la vera realtà del nostro tempo, occorre rivolgere il nostro sguardo nell’interiorità di ogni essere umano!

E, più che usare parole, ho provato a far usare la forma dei suoni che le parole prendono nel corpo, ed a seconda di questa nuova immagine che si crea di “se”, ho provato a farle imprimere nell’anima delle cose, dando loro un nuovo scopo, nel loro accadere.

La memoria del nostro corpo ha la facoltà di trattenerle, nel mentre la testimonianza di esse, attraverso la bellezza e l’immaginazione, le lasciano andare.

E, così che ogni nostra paura e fragilità sfuggita al controllo della nostra volontà, può ricrea il mondo che guardiamo……..realizzando un nuovo tempo e un nuovo spazio.

Si! Il dono più bello che il clown ci può fare è il tempo!

Lezioni di Clown Sociale o “dotto”

APPUNTI SUL DISTENDERSI DEL TEMPO