Tag

, ,

LA BIBLIOTECA DELL'ANIMA: appuntamento fuori rottasabato 19 gennaio 2013 – ore 17.00

Riprende l’appuntamento de

“LA BIBLIOTECA dell’ANIMA”

su cordiale invito della nostra cara amica Linda Iurato

che apre le porte della sua casa in

Contrada San Tommaso, 19 – Ariano Irpino (AV)

LETTERA d’INVITO, 04/01/2012

Carissimi amici ed amiche,

ho il piacere di aprire le porte di casa mia ad Enzo Maddaloni e ai soci e simpatizzanti dell’Associazione Comunità RNCD – Libertaria di Clown e Sognatori Pratici – per tornare a condividere insieme l’esperienza del cerchio,  modalità di espressione di emozioni,  pensieri,  immagini di personali vicende autobiografiche, secondo un preciso rituale con precise regole da rispettare, tesoro dell’antica civiltà dei nativi di America.

Ho incontrato per la prima volta Enzo circa cinque anni fa, precisamente a Cairano nell’autunno del 2007, in un incontro della “ Comunità Provvisoria ”, dalla quale sono nate diverse ” comunità provvisorie ” come la nostra e della quale sono onorata di essere socia sostenitrice.

Il primo cerchio a cui ho partecipato si è svolto a casa del mio amico Michele Ciasullo nell’inverno del 2009; facilitato da Enzo. Dopo quella prima esperienza, ho decisi di organizzarlo a casa mia ad Ariano Irpino (AV) almeno una volta al mese, con delle pause coincidenti sia con i mesi estivi che con le feste natalizie. L’esperienza si interruppre a marzo del 2010. E’ due anni  quindi che non organizzo un cerchio nella mia casa, ed ora ne sento la nostalgia.

Fin qua scritto fa parte della cronologia della mia esperienza ma non del significato che io attribuisco a questa esperienza, che ha avuto un inizio ma non nel mio cuore una fine, e per questo che ho intenzione di riprendere questi appuntamenti per il 2013, sperando di riuscire a realizzare una cadenza come negli anni passati.

L’esperienza finora e qui ripropongo a tutti voi con l’invito a prendere parte, nasce dalla consapevolezza che il cerchio, proprio per la sua intrinseca circolarità, annulla qualunque gerarchia, nota caratteristica dei quotidiani rapporti umani, e qualunque differenza culturale, caratteriale ed emotiva.

Nel momento in cui i partecipanti costituiscono il cerchio, nel cerchio diventano tutti uguali, non nel senso che sono uguali, ma sono tutti allo stesso livello e partono dallo stesso livello per essere se stessi, il paradosso: si annullano le differenze per essere finalmente se stessi.

La cosa che più mi ha colpito nell’esperienza fatta negli anni passati, è stata la dimensione d’ascolto che si crea. Si riesce ad esprimere se stesso/i proprio perché si è ascoltati con il cuore; per me questa è stata una grande lezione di vita. Non possiamo essere pienamente noi stessi se non ci ascoltiamo e se non rispettiamo chi ci siede a fianco.

Importante la figura del facilitatore, che insieme a tutti i partecipanti che propone il tema del cerchio, e quello che vi proponiamo per l’occasione è:

“LA GRATITUDINE”,

ma cosa fondamentale fa rispettare le intenzioni (regole e rituale) del “mettersi in cerchio” nella tradizione.

Questo compito nella mia esperienza è stato assunto da Enzo che da anni pratica questa esperienza e spero che presto anch’io riesca a farlo proponendolo anche ai miei altri amici ed amiche.

E’ quindi con piacere che vi invito a casa per “METTERCI in CERCHIO” e sono veramente contenta che sia Enzo che l’amico Sidney che ho conosciuto nel 2008 a Flumeri, in occasione del Raduno Clown, siano riusciti a pubblicare la loro esperienza che resta un dono aperto a tutti.

E’ con questa gioia che rinnovo qui l’invito A CASA MIA, agli amici ed amiche della Comunità RNCD,  in forma di omaggio anche al libro scritto da Enzo e Sidney “ Mettiamoci in Cerchio ”.

La serata si concluderà con una cena assieme.

La vostra amiche e sostenitrice da sempre, Linda Iurato

info/conferma di partecipazione:

lindaiurato@yahoo.it

cellulare +393347135651

a casa dopo le 21.00

0825 824398

Ma che cosa è ? “ La Biblioteca dell’Anima