“LA RIPA DELL’UTOPIA”

dal 4 al 7 agosto – Aquilonia (AV)

è un evento delle “COMUNITA’ PROVVISORIE” realizzato

nell’ambito della manifestazione



“CARBONARiA” di AQUILONIA

dal 4 al 30 settembre con diverse e bellissime iniziative. http://aquilonianews.it/aquiloniamusei/



come raggiungerci mappina:

http://maps.google.com/maps?hl=it&tab=ll&q=Aquilonia%2C+Italia

l’evento è patrocinato

dal Comune di Aquilonia

Assessorato alla Cultura

http://aquilonia.asmenet.it/

Nel dialetto di Aquilonia “RIPA” significa “FRANA”

(un pò forse anche a suggellare il momento, utopico!)

….ma, come Clown Dottori siamo sempre del parere che:

“Quando lasciamo che il vento accarezza i nostri sogni, la fantasia si addormenta accanto. E, così gli orizzonti mutano. E, le nuvole riprendono a danzare leggere, diventando messaggere d’amore.”

…..ad Aquilonia soffia sempre questo vento ……

il programma del nostro incontro con i cittadini di AQUILONIA e “forestieri”

4 al 7 agosto 2011

PROVA IL TUO CLOWN

IL CORPO DEL CLOWN è UN ORCHESTRA….

METTITI UN PAIO DI SCARPE E VOLA SUL VENTO!!!!!

n.b. attività di strada possono partecipare tutti.

dal 11 agosto ore 17,00 al 15 agosto ore 19,00

“ALLA RICERCA DEL TUO CLOWN … SE TROVI QUALCOS’ALTRO VA BENE LO STESSO”

Il laboratorio è a numero chiuso: minimo 6 max 10 partecipanti. Il Laboratorio in primis è rivolto a ragazzi e ragazze minimo 18 anni max 101, quest’ultimi se accompagnati dai genitori, residenti ad Aquilonia. In secundis a paesi vicinori. In caso di numero maggiore a max 10 partecipanti sarà fatto una selezione a cura del facilitatore il primo giorno del lab. giovedi ore 17,00 (appuntamento il primo fissato per tutti) sempre ad Aquilonia dvanti scuol elementare piazza principale del paese.

info e prenotazioni lab. clown:

info@radunonazionaleclowndottori.org

oppure

FORUM GIOVANI AQUILONIA

Presidente Michele Caputo

michele.caputo@gmail.com

3470791642

L’iniziativa è patrocinata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Aquilonia (AV)

http://aquilonia.asmenet.it/

Per chi viene da fuori deve considerare che il lab è aggratis ma deve garantirsi una soluzione di soggiorno. Stiamo verificando alcune a basso costo.

info@radunonazionaleclowndottori.org

+39 338 4122630 Nanosecondo

IL VIAGGIO

Mettersi in viaggio verso l’Irpinia di Oriente o in treno …per le ferrovie dimenticate o in macchina ..in bici ..o con la molgofiera è…..come mettersi in viaggio verso gli amici, i familiari, verso un ricordo, una donna, una terra, verso un sogno già praticato alcune volte, una poesia, un sentimento, una idea….come un pellegrinaggio.

Mettersi le scarpe ai piedi ed iniziare un cammino, un viaggio e perchè no anche alla ricerca del nostro clown.

Clown deriva più che dall’inglese dal latino “colonus”:il contadino, lo zotico, l’inurbano.

E, già questo clown che venuto giù dalle campagne (migrazione). Che tempo fà abbandono la terra dove era nato per sfamare i suoi bisogni nel circo equestre, nei teatri di corte, nelle strade e poi anche negli ospedali oggi lo riandiamo a cercare li da dove era partito.

IL RITORNO

In questo viaggio che stiamo facendo dobbiamo essere coscienti che non ci sono carte geografiche, tom tom: per il pensiero, i sentimenti e i sogni.

LA RIPA DELL’UTOPIA

E’ come scrivere una poesia, mai la stessa con le stesse emozioni. Le poesie non descrivono o raccontano il luogo,il paesaggio, le storie ma vivono e sentono il “genius loci”, lo spirito di quel luogo….la grande vita che c’è nei piccoli paesi.

Petrarca sentiva il Monte Ventoso, Leopardi “il formidabil

sterminator Vesevo” e Napoli passeggiando in compagnia di Shelley a ragionar di bellezza e amore, Omero partendo da Itaca veleggia verso Troia e il mediterraneo.

Il viaggio insieme come possibilità o una ossessione per divenire uomini consapevoli e responsabili e divenire ‘seme’, testimoni provvisori per una nuovo umanesimo delle alture in compagnia di “una scienza arresa”…la paesologia.

Uno stile di vita e di pensiero convinto che le culture che si possono incontrare e le persone che si possono incrociare sono sempre condizionate da “una perdita” oltre che da “un arricchimento”.

Un viaggio è solo per conoscere e riconoscere altre culture, altre esperienze, altre persone per meglio conoscere la propria e se stessi nel rispetto e nell’ascolto dell’altro……E’ un esercizio di “democrazia” per il proprio animo…un sogno creatore che si serve anche di parole, ma per costringerle ad assumere il loro dovere di vivere il tempo, la bellezza, liberandosi delle maschere che l’uomo assume nella vita di tutti i giorni immergendosi in una sorte di ‘atemporalità’ e ambiguità…un sogno insomma che è “al tempo stesso il nostro lato più soggettivo: perché è spontaneo, perché è pura azione senza pensiero, perchè tutto in esso ci è immediato e aproblematico” (Zambrano)….

I sogni sono nati per svanire.Ma noi siamo “sognatori pratici e provvisori senza tempo ma con una paese e una terra da vivere. Noi sappimo che nei sogni non esiste tempo e spazio…ma solo mentre si sogna ..al risveglio – sappiamo- ci verranno restititi sia il tempo sia lo spazio con la speranza che siano un poco cambiati.

E’ prevista nell’ambito dell’iniziativa l’inaugurazione del:

“MUSEO dell’ARIA”

“MUSEO DEL BUIO”

“MUSEO DEL SILENZIO”

“MUSEO DELLA LUCE”

(di Mauro Orlando* – l’angelo Mercuzio in incognito di Nanosecondo)

(Presidente Onorario Comunità RNCD

P.S.

L’evento, e gli incontri nell’ambito dell’inizitiva di Aquilonia “CARBONARIA” e che prendono il titolo “LA RIPA DELL’UTOPIA” vedono come Direttore Artistico Franco Arminio, mio carissimo amico, poeta, scrittore, paesologo dell’Irpinia d’Oriente e tanti, tantissimi altri amici che sarebbe lunghissimissimooooo fare l’elenco, nonchè la partecipazione delle “COMUNITA’ PROVVISORIE”.

Se non tenete la moto del tempo, ditemelo che vi faccio venire a prendere da Clown Bullone perchè qui vivrete in un’altra dimensione spazio-tempo, su “La RIPA dell’UTOPIA” ad Aquilonia.

vi aspetto, aspettiamo

Clown Nanosecondo

Presidente Comunità RNCD